Cicli produttivi e modelli di consumo circolari
Materia Rinnovabile in collaborazione con Comieco – Federazione carta e grafica – Unirima

La carta è rinnovabile, riciclabile, biodegradabile e compostabile. La filiera della carta rappresenta quindi un compiuto esempio di bioeconomia circolare, avendo saputo sviluppare negli anni sia il ciclo biologico sia quello tecnologico. Con le sue molteplici applicazioni e le sue caratteristiche, la carta risponde alla crescente domanda di prodotti in grado di contribuire allo sviluppo di cicli produttivi e modelli di consumo “circolari” e rinnovabili.
Ma quali sono i punti di forza e le criticità, le certezze economiche e i dubbi normativi che ancora possono frenano il settore, le migliori esperienze di innovazione di processo e di impiego di carta e derivati, con le testimonianze di chi ha deciso di prendere posizione puntando sull’economia circolare.

  • Roberto Morassut, sottosegretario di Stato al Ministero dell’Ambiente
  • Amelio Cecchini, Presidente di Comieco
  • Girolamo Marchi, Presidente della Federazione Carta e Grafica
  • Giuliano Tarallo, Presidente di UNIRIMA
  • Mario Bonaccorso,curatore della monografia: “La carta protagonista della bioeconomia”
  • Sergio Ferraris, giornalista della rivista “Materia Rinnovabile”

I nostri riferimenti: “La carta protagonista della bioeconomia” e Rivista “Materia Rinnovabile