Strategie della natura, il nuovo libro di Erwin Thoma, trasuda un grande amore per piante e foreste e ci insegna che possiamo imparare tanto dal bosco, perché il bosco testimonia il successo del principio della cooperazione e della crescita moderata. Nelle foreste non ci sono scarti e ogni materiale è destinato a un nuovo impiego in un’eterna circolarità. Il bosco non si indebita scaricando le conseguenze alle generazioni future, e ci mostra il perfetto esito di un sistema che, agendo come un unico organismo, provvede ai bisogni di tutti. Il libro è un appello rivolto a tutta l’umanità ad abbandonare l’idea della separatezza dalla natura e abbracciare l’appartenenza a un unico flusso vitale, prendendo esempio dalla resilienza degli alberi e delle foreste.

Ne parla l’autore – prima guardia forestale e poi imprenditore nel settore dell’edilizia autosufficiente e sostenibile basata proprio sul legno – intervistato da Rudi Bressa.

I nostri riferimenti: Strategie della Natura, di E. Thoma