Gunter Pauli, ospite del Festival Green&Blue presso la Nuvola di Roma, porta sul palco una dimostrazione della tecnologia LiFi, cioè “l’internet della luce”.
Nel corso del dibattito con Enrico Giovannini e Carlo Petrini, moderato da Francesca Sforza, l’economista riflette sull’enorme quantità di emissioni di CO2 causate dai server necessari al funzionamento dell’attuale rete. “La tecnologia che vi sto mostrando – dice – è la prossima generazione di internet. Abbatte i consumi dell’80%, non usa onde radio, ma luce. Non serve essere laureati in Fisica per sapere che la luce è il modo più veloce per trasmettere qualcosa. E, inoltre, la luce è la più grande infrastruttura che abbiamo a disposizione nel mondo: dunque perché non pensare a un’internet della luce?
Qui come vedete la trasmissione dal computer allo schermo avviene attraverso la luce”.

I nostri riferimenti:  Blue Economy 3.0