Ripartiamo dalla valorizzazione del suolo

Il suolo è la “miniera” principale dalla quale ricaviamo, in modi diversi, la maggiore quantità di risorse impiegate nei cicli di produzione ed è la base dei “servizi ecosistemici” di cui godiamo. Oggi questa miniera – la principale espressione del cosiddetto “capitale naturale” – è sottoposta a una serie di stress che rischiano di comprometterne le prestazioni sia in senso qualitativo che quantitativo: cementificazione, agricoltura intensiva, desertificazione a seguito dei mutamenti climatici, impoverimento del carbonio presente, riduzione delle superfici disponibili ecc.

Quali sono gli interventi da effettuare per garantire la disponibilità e la qualità di questa risorsa nel nostro paese? E quali sono i comportamenti che possono essere adottati dalle numerosissime imprese che, a diverso titolo, “sfruttano” il suolo come base della propria attività?

Partecipano alla conferenza:

  • Franco Fassio – Università degli Studi di Scienze Gastronomiche
  • Giulia Gregori – Novamont
  • Massimo Centemero – Consorzio Italiano Compostatori
  • Elena Granata – Urbanista, Politecnico di Milano
  • Emanuele Bompan – Direttore rivista Materia Rinnovabile

    I nostri riferimenti: Rivista “Materia Rinnovabile