Le disuguaglianze distruggono gli orizzonti dell’economia e intaccano il funzionamento della collettività sociale. Sono fonte di conflitti, migrazioni, emergenze alimentari e sanitarie, impoverimento culturale, scioglimento dei patti sociali nazionali e internazionali. E oggi – malattia entro la malattia – si espandono due “disuguaglianze di genere”: quella nei confronti delle donne, ancora in secondo piano nelle posizioni dirigenti e nei ruoli sociali, e quella verso i giovani, marginalizzati ed esclusi dal loro stesso futuro.
Idee e proposte per agire oggi, su grande e piccola scala in Reinventare la Prosperità il nuovo volume, pubblicato da Edizioni Ambiente, di Graeme Maxton e Jørgen Randers, che risponde sull’argomento.

I nostri riferimenti: “Reinventare la Prosperità” di G. Maxton e J. Randers