Le campagne di disinformazione ordite dai mercanti di dubbi sono sempre più pericolose

Quando alcune decisioni cruciali su problemi complessi possono essere influenzate da informazioni non fondate o demagogiche, diventa indispensabile avere dei criteri per distinguere il vero dal falso. Soprattutto in uno scenario caratterizzato da “fake news di alto profilo”, più agguerrite e insidiose perché paludate di autorevolezza scientifica. I Mercanti di Dubbi raccontati da Naomi Oreskes.

I nostri riferimenti: “Mercanti di Dubbi” di N. Oreskes ed E. Conway.